Tu sei qui: Home Il Cortino Giardino di Marte e Flora
Azioni sul documento

Giardino di Marte e Flora

- Progetto e intervento di recupero
“Io vissi i miei primi anni nel castello di Fratta , il quale adesso è nulla più d’un mucchio di rovine” IPPOLITO NIEVO, Le confessioni di un italiano, cap. I.
- Guida alle piante legnose del Cortino del Castello di Fratta
Realizzata nell'ambito del progetto di Cooperazione territoriale Italia-Slovenia SiiT
- I Percorsi del Castello di Fratta
La presenza, nel parco del Cortino di Fratta, di numerose specie arboree e arbustive tipiche della vegetazione planiziale, ma anche di un frutteto ospitante esemplari di cultivar locali quasi dimenticate e di numerosi roseti con varietà di rose botaniche, antiche e moderne, offre al visitatore un contesto ambientale di grande varietà e ricchezza. Le diverse specificità del Cortino vengono presentate attraverso tre percorsi: Cortino in Silvis, Frutteto antico e Le rose del Cortino, rispecchianti le differenti componenti presenti ma tra loro complementari. Esterno al sito del Cortino ma integrato con esso nella matrice del paesaggio, troviamo il Bosco del Buranello, lembo di bosco planiziale che ci restituisce , insieme al contesto ambientale del Cortino, una ricostruzione del paesaggio ormai quasi scomparso della bassa pianura veneto-friulana. Clicca sul link sottostante per scaricare la Guida del Cortino del Castello di Fratta
Prossimi eventi

Programma di iniziativa comunitaria Interreg IIIA Italia-Slovenia
Il Cortino di Fratta:
un modello transfrontaliero di cooperazione culturale cod. BBVEN332479 confinanziato dall'Unione Europea mediante FESR - Iniziativa Comunitaria Interreg IIIA Italia-Slovenia 2000-2006

- Unione Europea   - Governo Italiano   - Regione Veneto   - Rebubblika Slovenija