Descrizione

Il parco di Villa Mocenigo ad Alvisopoli è un residuo di bosco planiziario di pianura, trasformato dal nobile Alvise Mocenigo in giardino alla moda annesso alla villa padronale. Il patrizio veneziano vi inserì specie esotiche, vi scavò canali e aprì una serie di sentieri delimitati da siepi di bosso.

All’interno una rete di sentieri che si snodano tra canali, collinette e un laghetto centrale, consente di ammirare, nelle diverse stagioni, alberi e cespugli autoctoni accanto agli esemplari introdotti dal Mocenigo e di conoscere le specie animali che popolano l’area.

L’olmo comune, l’acero campestre, il carpino bianco, la farnia, sono essenze tipiche delle nostre pianure; l’ippocastano e l’albero di Giuda sono specie introdotte.

Il sottobosco nelle varie stagioni si colora grazie alla presenza della pervinca, del sigillo di Salomone, della viola, dell’aglio orsino e di anemoni, primule ed orchidee.

Tra le fronde si possono ascoltare pettirossi, scriccioli, merli, fringuelli, il picchio, la nitticora e le garzette. Le acque del laghetto ospitano la rana di Lataste, in via d’estinzione, la biscia d’acqua e pesci d’acqua dolce.

 

Aperto le domeniche da Maggio a Settembre dalle 14.30 alle 19.00

 

L'Oasi WWF

Con l’abbandono di Villa Mocenigo il parco è stato lasciato a se stesso riacquistando gran parte della sua naturalità. Dopo le opere di recupero della Villa, il retrostante bosco è stato affidato alla gestione del WWF divenendo un OASI WWF.

L’oasi è visitabile giornalmente previo appuntamento accompagnati dal custode o dalle guide del vicino Centro di Educazione Ambientale.

Categorie
Chiuso
Oggi chiuso
  • Lunedì

    Chiuso

  • Martedì

    Chiuso

  • Mercoledì

    Chiuso

  • Giovedì

    Chiuso

  • Venerdì

    Chiuso

  • Sabato

    Chiuso

  • Domenica

    14:30 - 19:00

  • 21 Ottobre 2020 15:11

Mappa

Via ai Molini, 8/A, 30025 Fossalta di Portogruaro, VE, Italia

Contatta la struttura